In evidenza

Lezioni del 13 e 16 novembre.

Martedì, 13 novembre.

ore 15.00 – EUROPA TRA PRESENTE E FUTURO:  DALLA LIRA ALL’EURO: QUALI EFFETTI SULL’ECONOMIA NAZIONALE (parte prima). – docente:  Michele Spagnuolo.
ore 16.00 – LA FUNZIONE TERAPEUTICA DELLA LETTERATURA:  RACCONTI DA RIDERE (parte seconda) – docente:Emilio Galli.
Venerdì 16 novembre.
ore 15.00 –  INFORMAZIONE SCIENTIFICA:  GLI OLI ESSENZIALI: CHE COSA SONO? LA LORO PRODUZIONE E I LORO BENEFICI NELLA QUOTIDIANITA’ – LA PREPARAZIONE DI OLEOLITI E CREME FATTE IN CASA. –docente : Fausto Turato.
ore 16.00 –  STORIA DEL BALLETTO:  STORA DEL BALLETTO CLASSICO EUROPEO DAL 1800 ALL’ERA CONTEMPORANEA – docenti:  Alessandra Zapparoli e Francesco Pintaldi.
In evidenza

Lezioni del 6 e 9 novembre.

Martedì, 6 Novembre.
ore 15.00 – UN GRANDE ARTISTA: LEONARDO DA VINCI. – DENTRO I CAPOLAVORI: L’ULTIMA CENA E L’INVENZIONE DELLA REGIA. – docente: Manuela Beretta
ore 16.00 – VIOLENZA E NON VIOLENZA OGGI – GLI ESPERIMENTI I GANDHI SULLA NON-VIOLENZA – docente:Mariangela Russo.
(Per il riassunto di queste lezioni cliccare QUI)
Venerdì, 9 Novembre.
ore 15.00 – IL PIANETA NONNI E BAMBINI – LE MALATTIE TRASMISSIBILI BAMBINO-ANZIANO. LE VACCINAZIONI. – docente: Alberto Rigamonti.
ore 16.00 – ALCIDE DE GASPERI: UOMO POLITICO EUROPEO. – DAL PERIODO DI FORMAZIONE ALLA NASCITA DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA. – docente: Massimiliano Cossi.
(Per leggere il riassunto di queste lezioni, cliccare QUI)

Buone notizie da Camerino.

La nostra UTE ha un legame particolare con Camerino, città colpita dal disastroso terremoto del 2016 per la quale è stato realizzato il”Concerto di Primavera”. Ora ci giungono buone notizie ed è un immenso piacere poterle pubblicare.

scritto Lunedì, 08 Ottobre 2018

Mattinata gioiosa in via Medici a Camerino per l’inaugurazione dell’area esterna alla nuova scuola e del contiguo campo sportivo polivalente, fatto oggetto di un significativo recupero. Al taglio del nastro è intervenuto il sottosegretario del Miur Salvatore Giuliano. Tra le grida festanti dei bambini,insieme al sindaco Gianluca Pasqui, ai componenti la giunta comunale, con il dirigente Maurizio Cavallaro e tutto il personale della scuola, hanno presenziato alla cerimonia l’arcivescovo Brugnaro, il rettore di Unicam Pettinari,  numerosi genitori e le autorità cittadine, militari e civili. Di particolare significato la partecipazione all’evento dei benefattori dell’associazione Panathlon di Como,rappresentati dal presidente Achille Mojoli, dal vice presidente Giuseppe Ceresa  e dal prof. Manlio Siani, consigliere della commissione cultura e scuola dell’associazione.

A testimonianza dei valori derivanti dallo sport con il presidente del Cus Stefano Belardinelli sono intervenuti anche Erika Biaggi campionessa italiana universitaria di slalom speciale, lo judoka Lorenzo Tanganelli campione italiano junior 90 KG e Francesco Silveri campione tennistavolo  B2 del Cus Camerino  Aperta dall’inno d’Italia suonato dalla Banda città di Camerino diretta dal maestro Correnti, la cerimonia ha visto innanzitutto prendere la parola il sindaco che ha voluto ringraziare le famiglie, gli insegnanti e i bambini che, in un momento difficilissimo, stanno regalando quotidianamente alla città una visione di futuro. Un pensiero di gratitudine rivolto in particolare al Panathlon di Como il cui cuore si è aperto alla donazione di strutture per far funzionare il campetto restaurato dove i ragazzi potranno trascorrere ore piacevoli.  La struttura completa l’offerta di impianti per lo sport della nuova scuola (costata prima del sisma 4 milioni di euro, circa  la metà dei quali spesi dal comune di Camerino e per la parte restante da MIUR e Regione Marche) ed arricchirà la città di uno spazio aggregante, a disposizione dei giovanissimi nel loro tempo libero. Al sottosegretario del Miur il sindaco ha esposto la difficoltà degli uffici comunali nell’essere operativi per carenza di addetti, pur essendo disponibili nelle casse comunali i finanziamenti per poter iniziare a lavorare. Il sottosegretario ha risposto interessando subito i vertici governativi ottenendo pertanto un segnale di attenzione alle necessità sollevate.

Dirigente  scolastico dell’Istituto Majorana di Brindisi  fino alla nomina a sottosegretario governativo del Miur,da uomo di scuola, Salvatore Giuliano ha detto che “non esiste cosa più bella che essere presente nella scuola  (……) A conclusione dell’intervento il sottosegretario ha voluto ringraziare i bambini e tutto il personale della scuola dagli insegnanti, al personale Ata e agli inaricati degli uffici amministrativi perchè ” tutti uniti tutti insieme lavoriamo affinché i nostri ragazzi, le nostre generazioni e i nostri figli possano avere le migliori condizioni di apprendimento. (….)

Commosso nel ricordare la durezza dei momenti attraversati, il preside Cavallaro, dal quale è venuto un accorato appello al sottosegretario Giuliano affinchè lo Stato non dimentichi la scuola che si è impegnato a costruire a Camerino, anche come segno di dignità nei confronti degli insegnanti che, subito dopo il sisma, hanno radunato i ragazzini in ogni dove pur di non disperdere la continuità scolastica.   (::::::)

Grazie al concreto gesto solidale dell’associazione Panathlon di Como che ha donato la somma di 6000 euro, è stato possibile acquistare un bel numero di attrezzature sportiveche correderanno l’impianto del campetto appena sistemato. Ogni anno l’associazione di Como organizza un “burraco benefico” in favore di attività sportive; sensibilizzati dalla situazione di difficoltà delle popolazioni del centro Italia colpite dal sisma, si è deciso che il torneo sarebbe stato a vantaggio delle zone terremotate. Ne è scaturito un mega evento che ha coinvolto tutte le società che organizzano burraco e, alla fine, si è riusciti a raccogliere una cifra significativa che, per una serie di situazioni e casuali contatti, ha potuto prendere  la destinazione delle primarie dell’Istituto Betti e Salvo D’acquisto di Camerino. ” Essere qui con questo gesto a favore dei bambini  di questa scuola – ha detto il presidente Mojoli– ci fa molto piacere. E’ dai bambini che nascono i valori di amicizia, di solidariet. di correttezza che noi vorremmo portare avanti insieme alla lealtà nel mondo dello sport che poi deve accompagnarci per il resto della vita”. I rappresentanti del Panathlon di Como si sono detti sconvolti dalla visita fatta in zona rossa, rimanendo sorpresi della poca visibilità che i media hanno dedicato alla devastante situazione in cui versa una città meravigliosa. (http://www.appenninocamerte.info/notizie-politica/item/6777-con-il-sottosegretario-giuliano-inaugurata-l-area-della-nuova-scuola-e-il-campetto-polivalente-di-via-medici)

Carla Campetella

 

 

 

Una bellissima giornata insieme.

Tutti entusiasti della gita del 15 settembre a S. Martino e al santuario della Madonna della Corona!

La visita  al museo è stata interessantissima, anche per la bravura della guida; il santuario incastonato nella roccia ci ha offerto un’immagine sorprendente. Ma ciò che più ha incantato i partecipanti alla gita è stata la voce del Guarneri, che ha trasportato tutti i presenti in un’atmosfera di autentica magia. Ecco alcune foto che ritraggono  momenti indimenticabili  di una giornata da non dimenticare.

Si ricomincia!!!

Carissimi soci e amici,

sta per cominciare il nuovo Anno Accademico, un anno particolarmente importante, perchè ricorrerà il XXV dalla nascita della nostra associazione. Si stanno già scaldando i motori perchè tutto sia pronto per il mese di ottobre ed è in arrivo nelle case di ogni socio, via mail o per posta tradizionale, l’invito   (che potete comunque leggere anche cliccando su questo link: inizio ute ) per i primi appuntamenti.

Un cordiale saluto a tutti, con la speranza di vedervi numerosi ai nostri eventi!

Anticipazioni.

Si è svolta la tradizionale riunione di luglio con la partecipazione di tutti (quasi tutti) i docenti, per definire le linee programmatiche per il prossimo Anno Accademico.

rassegna dei cori UTE 2018: momento finaleNe sono scaturite molte proposte interessanti, sia organizzative che didattiche;  in campo scientifico i nostri docenti sembrano intenzionati a condividere con noi ciò che  è al centro dell’interesse della ricerca contemporanea. Un altro tema importante potrà essere quello che riguarda l’Europa, in un momento in cui  la Comunità Europea sembra aver perduto la spinta ideale che ha mosso i suoi Padri fondatori: proprio partendo dalla riscoperta di uomini come De Gasperi o Adenauer si possono forse ritrovare le ragioni  per non disperdere quanto è stato fatto in 60 anni di storia.

Dalla filosofia  all’arte figurativa, dalla letteratura alla musica il programma, ancora da definire, fa presagire che il prossimo Anno Accademico sarà per tutti noi, ancora una volta, un’occasione imperdibile di aggiornamento culturale, unica nel nostro territorio.

Naturalmente continueranno le attività del coro, della compagnia teatrale, del laboratorio di pittura e del laboratorio linguistico.

Appuntamento all’autunno prossimo!!!